VILLA DI SERIO – INTERVISTA AL SINDACO – Bruno Rota, le opere del 2021 e le “opere vere” nel sociale, i progetti per scuole e impianti sportivi e il sogno di un cinema

212

Bruno Rota ha tagliato il traguardo di metà mandato. Il suo secondo da sindaco di Villa di Serio. Chiude un anno difficile, per i problemi della pandemia ma non solo. Pieno di lavoro e anche di soddisfazioni.

pubblicità

Il 2021 è stato per diversi aspetti figlio dell’anno precedente – esordisce il primo cittadino -. Siamo tutti alle prese con i problemi legati al Covid. Abbiamo vissuto la fase di ripresa in primavera ed estate, ma poi l’ulteriore frenata in questo periodo. L’agire dell’amministrazione è stato condizionato nel bene e nel male da questo. Dico anche nel bene perché abbiamo avuto risorse per investimenti che non pensavamo di avere, ma ci sono problemi nati in questo periodo che rimarranno”.

Rota guarda infatti al futuro con qualche preoccupazione. “Abbiamo ricevuto fondi importanti nel 2020, che andavano impiegati entro il 2021. Per l’anno nuovo, invece, abbiamo meno certezze, bisognerà capire cosa stanzierà per i Comuni la legge di stabilità e ancora cosa arriverà dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza -ndr)”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 GENNAIO

pubblicità