VIGOLO – Strade, rifugi e l’idea di una piazzola per elicotteri

Non sta tranquillo il Comune di Vigolo: il Sindaco “giovane”, Gabriele Gori, eletto lo scorso anno sta già mettendo a frutto i soldi ricevuti dalla Regione e dallo Stato. Procede infatti con energia a sistemare quanto lui stesso e la popolazione hanno trovato poco al passo con i tempi moderni ed hanno avanzato varie richieste di finanziamento, alcune delle quali sono state accolte.

E dunque ecco che degli 180 mila euro ricevuti, 40 sono già stati destinati a proteggere le sponde delle strade per la Bratta e per Dedine, mentre 20.000 Euro verranno destinati a eliminare alcuni tratti di dissesto idrogeologico sulla strada agrosilvopastorale che dalla Bratta porta in Cargadura.

Il rifugio di Gombo alto, all’altezza di 1.200 metri e a 130 metri dalla vetta del Monte Bronzone, verrà a sua volta sistemato con l’impiego di 40.000 Euro: a questo proposito i lavori, visto l’avanzare dell’inverno, sono iniziati, ma verranno svolti e terminati la prossima primavera….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 NOVEMBRE