VIGOLO – Il paese con il 30% di giovani, si lavora per rifare il rifugio del Monte Bronzone. “E vorremmo comprare l’ex Colonia”

Lasciata ormai alle spalle la stagione turistica estiva con tutte le sue manifestazioni  – come la “Passeggiar mangiando”, il Palio di Ferragosto” e tante altre occasioni di divertimento che hanno visto una numerosa partecipazione di locali e di turisti – ora si prepara la grande castagnata d’autunno, tradizionale appuntamento cui nessuno vuol mancare.

Del resto, dall’alto dei suoi 600 metri che ne fanno uno splendido terrazzo affacciato sulla sponda occidentale del lago d’Iseo, pur contando numerosi anziani tra i suoi abitanti, Vigolo è un borgo vivace in tutte le stagioni e non soffre dell’abbandono e del rischio desertificazione di cui soffrono tanti altri nostri paesi di collina e di montagna; anzi, nel giro di pochi mesi la sua popolazione è aumentata di circa dieci unità…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 OTTOBRE