Vertova Don Giovanni in Chiesa a cantare il Te Deum mentre i ladri gli svaligiano la casa. Tutto in pochi minuti. Scatta l’allarme furti nelle canoniche: Torre Boldone, Nese, Ranica a Natale ad Alzano e ora Vertova

246

 

 In Chiesa c’era il Te Deum, l’ultima Messa dell’anno, quella del ringraziamento. Da poco passate le 18, Don Giovanni Bosio sta celebrando nella parrocchiale di Vertova, in Chiesa anche sua sorella, a casa nessuno…tranne i ladri.

Che hanno aspettato che don Giovanni celebrasse la Messa per salire dall’esterno, arrampicarsi lungo il tubo, rompere la finestra ed entrare, buttare all’aria tutto e rubare soldi, alcune reliquie e un po’ di oro. Tutto in un fazzoletto di tempo. Perché per le sette di sera Don Giovanni era a casa, ma i ladri si erano già dileguati. Nessuno in giro. E la casa sottosopra…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 15 GENNAIO

pubblicità