VERTOVA – “Abbiamo creato i presupposti per due grandi opere: la ristrutturazione del ‘Centro Culturale Giovanni Testori’, ex convento e della ‘Casa Donini’”

332

“Nonostante non siano mancate le avversità, come  la mancanza di personale, cui se ne sono aggiunte altre dovute ad eventi politici internazionali, che di riflesso hanno inciso a livello economico-finanziario locale, mentre per le singole opere vi rimando alle relazioni dei miei impareggiabili collaboratori, posso solo assicurarvi che, per quanto riguarda il programma presentato dalla nostra lista “Vertova Rinascimento” nel 2019, anche se manca ancora un anno e mezzo alla fine del nostro mandato, proprio grazie all’incessante impegno profuso dai tutti (i vari assessori, i consiglieri, compresi quelli della lista alternativa alla nostra, ed anche i collaboratori comunali), siamo già riusciti a realizzarne ben il 90%, mentre attraverso studi di fattibilità e progettazioni, abbiamo creato i presupposti per la realizzazione di due grandi opere che neppure avevamo inserito in programma poiché sembravano irraggiungibili: la ristrutturazione del “Centro Culturale Giovanni Testori” – ex convento, e della “Casa Donini”.

Così il sindaco Orlando Gualdi, nella sua presentazione del notiziario comunale di fine 2022 distribuito alla popolazione.

Particolarmente nutrito il bilancio delle opere pubbliche tracciato da Marco Mutti, assessore ai Lavori Pubblici – Edilizia, e da Sergio Grassi, assessore alla Pubblica Sicurezza – Istruzione e Viabilità:

“Presso la Scuola secondaria di primo grado è stato integrato l’esistente impianto fotovoltaico con un sistema di accumulo a batterie Tesla e si  è provveduto alla sostituzione presso la palestra delle attrezzature da basket, mentre sono stati sostituiti tutti i corpi illuminanti della palestra con modelli a led di ultima generazione per un migliore risparmio energetico….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 GENNAIO

pubblicità