VALGANDINO RESPIRA – Una marcia per la valle… ma i sindaci saranno in prima fila?

A ottobre manifestazione per tenere alta l’attenzione sul tema delle puzze. “Non vogliamo far chiudere le aziende, ma far aprire le finestre!

Il direttivo del Comitato Valgandino Respira ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti per sensibilizzare cittadini e istituzioni su un tema importante (ma spesso sottovalutato): l’inquinamento. Da anni, infatti, questo gruppo di cittadini denuncia la situazione delle “Cinque Terre” della Valgandino, i fumi e le puzze che, come ci racconta Luca Tironi, costringono molte persone a chiudere porte e finestre anche nei giorni più caldi dell’estate per salvarsi dagli odori che li molestano da molto tempo.

Ci sono persone che dormono in sgabuzzini o sulle scale perché queste puzze che arrivano dall’esterno entrano nelle camere e a un certo punto l’aria diventa talmente pesante da costringerli ad uscire dal letto. Non possiamo, neanche quando fa molto caldo, lasciare che i nostri bambini vadano in giardino, perché in certi orari compaiono questi odori provenienti da alcune aziende della valle. E’ assurdo che la gente mi telefoni alle 10 di sera per le puzze, ma noi cosa possiamo farci?…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 30 AGOSTO