VALBONDIONE – Luigi, 30 anni che ha girato il mondo e ora ha riaperto lo storico bar ‘I cascàde’

Ha girato mezzo mondo, e soprattutto il nord America, per lavoro, occupandosi della realizzazione di impianti elettrici per svariate strutture;  ma poi, complice il Covid con le sue chiusure,  con le scarse prospettive di un veloce ritorno alla normalità e i suoi strascichi negativi per l’economia, Luigi Pacati, 30 anni, ha deciso di tornare alle sue radici, e di stabilirsi definitivamente nel paese dov’è nato e cresciuto dando nuova vita alla vecchia attività del Nonno, il bar in località Pianlivere, che si chiama ‘I cascàde’ e che è  situato proprio al punto di partenza dei sentieri che portano al  Coca ed al  Curò: “Per me il Covid è stato l’occasione per riaprire questa attività ‘storica’ che, nata negli anni ’60, era stata chiusa e riaperta più volte ma ormai giaceva abbandonata da quindici anni. Ho deciso di sfruttare al meglio  la sua posizione assolutamente strategica. L’ ho aperto il 29 maggio scorso , una partenza più che lusinghiera fin dalla prima settimana di lavoro…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 LUGLIO