VALBONDIONE L’altra frana: Maslana a chiusura alternata…

76

Questa è un’altra di quelle storie che si raccontano lassù dove osano le aquile e altri quindicimila bipedi che salgono a vedere le cascate del Serio in notturna. Tutto bene. Salvo il fatto che due giorni dopo la frana di cui ha scritto su araberara l’assessore regionale Lara Magoni lo scorso numero, sono scesi anche alcuni massi a Maslana: uno ha sfiorato una baita, l’altro ha distrutto una legnaia, tanto per dare l’idea della grandezza. Sono passate due settimane e arriva l’appuntamento con le cascate in notturna. Due giorni prima, quasi due settimane dopo la frana, c’è un sopralluogo dei tecnici con la sindaca. C’è un’ordinanza di chiusura? Magari all’albo pretorio. Fatto sta che il sabato fin dal mattino i turisti (che non leggono gli albi pretori) si avviano su per assistere al grande spettacolo.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 LUGLIO

pubblicità