VALBONDIONE – La San Paolo chiude? “Per ora no, ma siamo pronti a tutto”

Sembra che per ora non cambi nulla, che la filiale della banca S. Paolo non se ne vada da Valbondione come invece si vocifera da più parti in questi giorni. Sarebbe l’ennesimo colpo inflitto ai montanari, l’ennesimo servizio che abbandona la montagna, secondo il solito perverso copione per cui sono solo i numeri a contare veramente. Ma è davvero così? Come stanno, realmente, le cose? Lo abbiamo chiesto al vice-sindaco Walter Semperboni:

“No, per il momento la banca non se ne va, questo è sicuro, viene solamente inglobata con quella di Gromo, e perciò per gli utenti di Valbondione non cambia niente”.

Ma non è preoccupante quel “per il momento”?

“Certo che lo è. Però l’Amministrazione si è già attivata e dalle nostre informazioni risulta che casi simili si sono già verificati a Castione e nel quartiere cittadino di Monterosso…

SUL. NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 13 SETTEMBRE