VALBONDIONE – LA LETTERA – La rinuncia della mancata concessione ha causato mancati introiti per milioni di euro

Fiumenero di Valbondione, 15/2/2020

Egregio Direttore,

scrivo la presente lettera riguardo a quanto  pubblicato nel numero scorso di Araberara sulle centraline di Fiumenero. Sono Walter Mazzocchi  consigliere di minoranza del Comune di Valbondione.

Volevo innanzitutto fare una precisazione: non c’è stato alcun incontro tra l’Amministrazione di Valbondione con il Comitato di Fiumenero riguardo alle centraline. L’incontro, di cui non eravamo neppure a conoscenza, c’è stato tra l’Amministrazione ed un’altra associazione della nostra provincia, indipendente dal Comitato.

Ho inoltre appreso dall’articolo che l’Amministrazione comunale di Valbondione è intenzionata a chiedere il risarcimento agli amministratori precedenti, per rifarsi delle spese legali sostenute nella vicenda delle centraline.

Mi spiace apprendere la notizia dai media e non in Consiglio comunale che è il luogo istituzionalmente preposto per discutere e decidere le questioni riguardanti il Comune, in particolare quelle più importanti,  compresa  quella delle centraline di Fiumenero, per la quale ci sono stati 6 ricorsi al Tribunale superiore delle acque pubbliche di Roma (TSAP) ed un ricorso in Cassazione….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 FEBBRAIO