VALBONDIONE – Ecco la storia del braccio di ferro tra “Nuova Lizzola” e il Comune

Sulle ormai note e travagliate vicende degli impianti di sci di Lizzola abbiamo chiesto una sintesi alla sindaca attuale, Romina Riccardi:

Appena insediati a maggio scorso – ci ha risposto – abbiamo preso atto che già da settembre avremmo avuto diverse udienze riferite alle cause intraprese dall’amministrazione precedente. Tra queste, quelle con la cooperativa ‘Nuova Lizzola’, che gestisce gli impianti di sci. Nel merito, dovevamo affrontare tre udienze: una il 10 settembre, che ne riuniva due; una il 17 settembre, per la quale il Comune non era costituito in giudizio e una il 23 ottobre, relativa alle concessioni dei quattro impianti di risalita della stazione sciistica di Lizzola, per la quale il Comune non si era costituito”.

In riferimento a quest’ultima va spiegato che con delibera consigliare del 31 luglio 2018 l’amministrazione precedente aveva revocato le concessioni suddette alla “Nuova Lizzola” contestualmente alla revoca del contratto di subaffitto tra Comune e la stessa, relativo alla gestione degli impianti…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 OTTOBRE