VALBONDIONE – Definite le tariffe e le modalità di pagamento dei parcheggi per i turisti che d’estate frequentano numerosi le montagne del territorio

1383

 “ In considerazione del grande afflusso di escursionisti che soprattutto nei mesi di luglio ed agosto frequentano il nostro territorio utilizzando come parcheggi le aree comunali da cui partire per raggiungere i rifugi montani e percorrere i vari sentieri, abbiamo deliberato all’unanimità  di istituire ulteriori aree di sosta  gratuita regolata da disco orario su alcuni parcheggi comunali in prossimità dei centri abitati, e di sosta a pagamento su tutte le aree adibite a parcheggio che sono nella disponibilità del Comune”. Così la sindaca Romina Riccardi, in vista della regolazione della delicata materia in vista della prossima stagione turistica e della soluzione di un problema che spesso ha condizionato negativamente la viabilità del territorio.

I parcheggi a pagamento sono identificati con appositi cartelli in tutte le aree di proprietà comunale, ad eccezione di  quelli con sosta gratuita regolata da disco orario, nelle seguenti località: 

  • Bondione: parcheggi adiacenti: ufficio postale, farmacia, piazza Martiri della Libertà, incrocio Via Beltrame Alta e Via T.Pacati all’altezza del civico n° 2 di  via Beltrame , Palazzetto dello Sport “Centro Mario Merelli”,  banca in Via Mes, tabaccaio in Via Torre;
  • Fiumenero: parcheggi adiacenti: inizio del sentiero per il rifugio Brunone, ponte “degli Asini” in Via Mustacc, Parco Giochi;
  • Lizzola: parcheggio in Via San Bernardino, sopra il Parco Giochi.

Le tariffe della sosta a pagamento sono state così definite e si pagano tramite l’acquisto di un tagliando il cui costo dipende dai giorni di copertura richiesti dal cliente:

  

–  € 5,00 il costo giornaliero –  € 8,00 il costo della sosta di due giorni, 10 euro per tre giorni, 20 euro settimanale, 30 euro quindicinale, 40 euro per tre settimane e 50 euro mensile

Il tagliando è valido su tutte le aree adibite a parcheggio di proprietà comunale, esclusi parcheggi con disco orario; vale per una sosta a pagamento senza custodia; deve essere completato con la targa e vanno ‘grattati’ anno, mese e giorni di utilizzo; è valido per le date indicate sullo stesso, non è valido ad ore  ma a data, e va esposto a vista all’interno del veicolo, nella parte anteriore dello stesso….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 APRILE

pubblicità