VALBDONDIONE – Romina Riccardi: il primo giorno tra gli alunni e sua mamma Jole. La rivincita di Semperboni

Ore 8 del 27 maggio, Romina Riccardi e il suo gruppo sono a…scuola. Già, si sono presentati agli alunni della scuola del paese per presentarsi. Ad accoglierli la bidella Jole che poi è …la mamma di Romina: “SI, emozione, panico, gioia – racconta la neo sindaco Romina – e sono entrata anche nella classe di mia figlia Brunella”. Sono passati pochi giorni dall’elezione, ma l’emozione è ancora forte, Romina arriva in redazione con la figlia Brunella: “Il sentore che potevamo farcela l’avevo, ma io sono una che preferisce rimanere con i piedi per terra, mi sarebbe dispiaciuto soprattutto per il mio gruppo, ci hanno messo entusiasmo e impegno”. Romina sorride: “Il giorno dello spoglio alle 14 ho…recitato il rosario, Walter (Semperboni ndr) era rappresentante di lista a Bondione, un altro candidato a Lizzola e Fiumenero, mio marito supplente a Bondione, poi è arrivato Walter, piangeva, e ho capito, anche se non avevamo ancora vinto. E’ stata un’emozione grande perché solo noi sappiamo la fatica che abbiamo fatto e l’impegno che ci abbiamo messo in questi anni”. E dopo l’emozione, la festa, tutti insieme a cena. E ora al lavoro con Walter Semperboni vicesindaco e assessore agli enti sovraccomunali, lui che ha fatto il botto di preferenze: “Sono felice per lui, ha lavorato tanto e bene e questa è la riprova che se si lavora bene i risultati arrivano, alla faccia di chi diceva che non si poteva lavorare insieme”

Pagellone

Romina Riccardi: voto 8

Vince, convince, lavora per cinque anni in minoranza senza mai mollare di un millimetro, ama il suo paese e lo dimostra. Preparata e sicura, voleva essere eletta e ci è riuscita anche andando contro tutto e tutti. Ora tocca  a lei

Walter Semperboni: voto 8

Fa il pieno di preferenze, ci ha creduto da sempre e da sempre è in prima fila per il suo paese, è una vittoria che vale doppio per lui, bersagliato anche in modo violento da qualcuno ottiene la sua rivincita. E la ottiene alla grande. Batman

Michele Mazzocchi: voto 5

Perde non di poco, non colpa sua, ma di certo per un’amministrazione che non ha fatto nulla per cercare il dialogo, si è chiusa a riccio e paga alcune scelte anche impopolari come la gestione dei migranti, a farne le spese è lui, ma solo perché era il candidato

Fiorentino Braga  voto 3

Otto volti di lista sono davvero pochi, anzi, sono nulla. Come il voto.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 GIUGNO