VAL SERIANA, SCALVE, CAVALLINA E LAGHI – Fabio Ferrari, nuovo referente della Lega Nord: “Fare amministrazione ti cambia. Vorrei più spazio per i giovani”

La Lega Nord riorganizza la sua presenza sul territorio bergamasco. E si dota di quattro nuovi referenti degli enti locali. Per val Seriana, val di Scalve, laghi bergamaschi e val Cavallina è stato nominato Fabio Ferrari, 33 anni, di Castione della Presolana.

Il mio ruolo sarà affiancare e dare supporto a tutti gli amministratori per qualsiasi necessità – esordisce Fabio -, non solo a quelli di maggioranza ma anche alle minoranze, che spesso hanno necessità di qualcuno che li aiuti nell’analisi dei documenti, nella preparazione per partecipare ai bandi o nella presentazione di interpellanze e mozioni. Poi ci sarà l’impegno per coordinare le partite degli enti sovracomunali: a breve la Comunità Montana, poi la Provincia e tutte le partecipate. Il mio ruolo ha anche l’obiettivo di creare una rete anche con amministratori civici, che dialogano fra loro per il bene del territorio. È un compito non banale, da svolgere in sinergia con Massimo Scandella, con cui abbiamo un rapporto ottimo”.

Quando Fabio parla di politica, è evidente la passione che ci mette. “Mi sono avvicinato a questo mondo nel periodo delle scuole medie – racconta -. Poi la passione è cresciuta alle superiori. Facevo parte della consulta delle politiche giovanili dell’amministrazione dell’Intesa (con Vanzan sindaco – ndr). Lì mi sono avvinato all’amministrazione e ho iniziato a vivere la sezione della Lega, dove Augusto Poli mi ha dato veramente tanto spazio: devo ringraziarlo perché mi ha fatto crescere politicamente. Da lì ho iniziato a far parte dei giovani della Lega, ho collaborato in circoscrizione nell’organizzazione degli eventi e sono diventato segretario della sezione di Castione da ormai sette anni”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE