VAL DI SCALVE – SCENARI – Sta diventando una valle di vecchi Calo vistoso degli under 14, aumento degli over 65 Gli “stranieri” in valle sono 57: ecco la provenienza

Si è sprofondati a quota 4.124 residenti in valle di Scalve, il minimo storico di tutti tempi. Vent’anni fa gli scalvini erano 4.484. In vent’anni si è perso quasi l’equivalente del paese di Azzone: 360 abitanti. Diminuiscono i nuclei famigliari, il saldo tra nati e morti è sempre negativo (record a Schilpario lo scorso anno), l’età media della popolazione è intorno al mezzo secolo, diminuiscono gli under 14 (il che fa preoccupare sul futuro delle scuole). Relativamente pochi gli stranieri, in genere ben integrati (record a Colere). Leggere i dati pubblicati dal sito tuttitalia.it che scendono nel dettaglio, riportano rapporti specifici che vanno ben oltre i numeri puri e semplici, è come guardarsi allo specchio. Il calo di popolazione rende la valle più vulnerabile e debole per i servizi.

 

AZZONE

Il paese più piccolo, il paese più vecchio

Un calo inesorabile di popolazione. Senza andare troppo indietro nel tempo, dal 2001 al 2018 i numeri sono impietosi. Da quota 483 del 2001 si arriva a quota 389 del 2018. Una perdita globale di 94 residenti con la magra consolazione di aver fermato un anno fa l’emorragia con un +2 residenti (ma il numero positivo è dovuto a un saldo migratorio di +4: sono stati 6 gli ‘immigrati’ da altri Comuni e 2 dall’estero, a fronte di 3 ‘emigrati’ in altri Comuni e 1 all’estero). E pensare che vent’anni fa si era ancora a quota 500 azzonesi (497 per l’esattezza nel 1999)….

COLERE

Il paese con più “stranieri” in valle

Un calo progressivo di popolazione: dal 2004 quando Colere contava 1.156 abitanti al gennaio 2019 quando la popolazione era di 1.120 residenti. Un calo di 36 in totale. Ma a preoccupare è il calo degli ultimi cinque anni, si è scesi da 1.144 abitanti nel 2014 agli attuali 1.120 (-24).  Perché nella sua storia degli ultimi trent’anni Colere è sempre rimasto in… quota, aggirandosi intorno a 1.140 (1.150 nel 1997).

Gli under 14 sono 122 (erano 132 cinque anni fa), Tra i 15 e i 64 anni ci sono 781 persone (cinque anni fa erano 817) e gli ultra sessantacinquenni sono 219 (erano 200 nel 2014). L’indice di vecchiaia (rapporto tra vecchi e giovanissimi) è alto (ma non come ad Azzone che ha il record negativo): in termini percentuali a Colere ci sono 179,5 anziani ogni 100 giovani. L’età media è di 44,5 anni…

 

SCHILPARIO

Crollo delle nascite, boom delle morti

Crollo della popolazione anche a Schilpario. Lontanissimi nel tempo i 1.302 abitanti registrati nel 2001, al 31 dicembre 2018 si contavano 1.157 residenti. Il dato preoccupante è il calo vistoso in un anno, dal 2017 al 2018 c’è stato un calo di 27 residenti, il più vistoso degli ultimi 20 anni.  Se pensate che appunto vent’anni fa Schilpario contava 1.318 abitanti, capite come si sia precipitati in basso.

Le famiglie sono 566 (erano 577 un anno fa) con una composizione media disastrosa di 1,99 (inferiore perfino ad Azzone). 17 persone sono venute da altri Comuni (1 dall’estero), 23 se ne sono andate (1 all’estero) con un saldo negativo di -6.

Il saldo nati/morti: negli ultimi 5 anni, dal 2014 al 2018 i nati sono stati 39 (8 nel 2018), i morti nello stesso periodo sono stati ben 121 (addirittura 29 solo nel 2018, record assoluto degli ultimi 20 anni).

Gli “stranieri” a Schilpario sono solo 8 (a Colere 24), tutti provenienti dai paesi europei. 4 dalla Romania (2 maschi e 2 femmine), 1 dalla Spagna (maschio), 1 dall’Ucraina (femmina), 1 dalla Russia (femmina), 1 dall’Estonia (femmina)….

 

VILMINORE

Profondo rosso negli ultimi due anni

In calo anche Vilminore di Scalve. e un calo vistoso. Se nel 2001 registrava 1.550 abitanti, al 31 dicembre 2018 ne contava 1.458 (-92). Quota 1.500 è stata sfondata al ribasso nel 2014 (1.496) e poi si è andati decrescendo con due botte negli ultimi due anni: nel 2017 si sono persi 13 residenti, nel 2018 addirittura 21. Vilminore è cresciuto da quello che era il suo precedente minimo storico di 1.482 abitanti nel 1988 fino al record appunto dei 1.550 del 2001. Poi una lenta decrescita fino a toccare questo nuovo minimo storico di 1.458 abitanti.

Le famiglie sono 672 (erano 692 cinque anni fa) con una media di componenti di 2,17 (la più alta in val di Scalve).

Se ne sono andati da Vilminore ad abitare altrove 30 persone e ne sono arrivare 13 con un saldo negativo di -17 solo l’anno scorso.

Il saldo nati/morti: negli ultimi cinque anni (2014-2018) sono nati 65 bambini (11 nel 2018, il minimo dal 2013). I morti nello stesso periodo sono stati 77 (15 nel 2018). Quindi un saldo negativo in cinque anni di 12 persone…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 AGOSTO