VAL DI SCALVE – ANAGRAFE SCALVINA – Il punto più basso di popolazione dal 1764 in valle: 4.085 residenti

E’ stato un anno terribile. Ma per la Valle di Scalve si conferma uno stillicidio di perdita di popolazione adesso davvero preoccupante. Il totale della popolazione è il secondo dato più basso della storia anagrafica della valle di cui sotto riportiamo i dati più rilevanti. Ormai si profila il pericolo di scendere sotto quota 4.000, un dato che non sarebbe sufficiente neppure non diciamo per mantenere con qualche pretesa una Comunità Montana ad hoc, ma nemmeno la prospettiva di un Comune unico se passasse la proposta di fissare una soglia minima di 5 mila abitanti. Non se ne farà niente, tranquilli, insorgerebbero un nugolo di piccoli Comuni ben al di sotto di quella quota che non intendono comunque rinunciare alla propria autonomia.

Se a Vilminore, il paese più popoloso che solo dieci anni fa contava ancora 1.532 abitanti, nascono solo 7 bambini in un intero anno pur potendo contare su un saldo positivo tra immigrati ed emigrati (+5) a fronte di 22 morti è chiaro che la componente Covid ha pesato…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 GENNAIO