VAL CALEPIO CALCIO – La (ri)partenza della Real Calepina tra conferme e obiettivi ambiziosi

Della sua nascita ne abbiamo parlato a metà giugno, quando ancora la Real Calepina FC non aveva un nome. Ma ora ci siamo, è tutto pronto per la prossima stagione. Chiuduno, Telgate e Grumello del Monte. Insieme verso obiettivi ambiziosi. Partiamo dall’organigramma della nuova società: il presidente Marco Lorenzi, con lui il Responsabile Mercato Alberto Vescovi, il Presidente Onorario Marco Scaburri, il Consigliere Luigi Gritti, il Vicepresidente Rubens Scaburri (era presidente dell’Atletico Chiuduno), i Consiglieri Marco Gritti e Mattia Bonomelli.

Sulla panchina della prima squadra, che debutterà in Serie D nella prossima stagione, ci sarà Simone Carminati, lo stesso condottiero che, dopo aver assunto la guida tecnica del Telgate a dicembre del 2019, nel giro di cinque partite è riuscito a mettere a segno il sorpasso decisivo sull’allora capolista Lumezzane, regalando la promozione nel calcio semiprofessionistico alla Sirmet. Altra conferma dello staff tecnico è quella di Alberto Perini, che affiancherà Carminati sempre nel ruolo di vice.

Un altro segno di continuità lo portano altre due conferme, quelle del preparatore atletico, Andrea Tosoni e del preparatore dei portieri, Renato Albani, che completano lo staff tecnico.

Altra conferma fondamentale è poi quella del Team Manager, Domenico Ravella, imprescindibile figura di raccordo fra squadra e società. Tra i nuovi volti c’è quello di Angelo Bonomelli, con l’incarico di responsabile della segreteria della Prima Squadra e del Settore Giovanile. Michele Rizzoli invece è il nuovo massaggiatore…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 LUGLIO