TRESCORE – LA STORIA – Gli studenti del “Lotto” di Trescore hanno ricostruito la storia della gloriosa Colonia Dalmine che arrivò a ospitare anche 300 ragazzi «Ricordo i giochi sotto i pioppi, il profumo di minestrone che usciva dalle finestre della colonia, bei tempi»

Oggi ospita gli anziani di Trescore ma un tempo ospitava i ragazzi degli operai della Dalmine che trascorrevano a Trescore un periodo di vacanza. Oggi la storia della colonia della Dalmine, palazzo posto all’ingresso del centro storico, viene ripercorsa dagli studenti dell’Istituto Superiore Lorenzo Lotto, una ricerca che è diventata anche una mostra che verrà inaugurata durante la prossima festa dell’Uva. Un modo per ripercorrere attraverso immagini e ricerche un tempo, di quando Trescore era meta turistica per centinaia di ragazzini che si ritrovavano sotto i pioppi della colonia per passare le loro giornate estive. “I ragazzi dell’Istituto Lotto – spiega la dirigente Laura Ferrettihanno ripercorso la storia della colonia della Dalmine attraverso ricerche fatte nell’archivio della Fondazione Dalmine e attraverso documenti, fotografie ed anche interviste di chi quella storia l’ha in qualche modo vissuta direttamente. Il progetto è stato realizzato a partire dal settembre 2018 e vi hanno partecipato circa 120 alunni, di tutti gli indirizzi di studio, in momenti diversi e in attività diverse, sempre in orario extrascolastico, coadiuvati da un gruppo di docenti che hanno svolto il ruolo di esperti e di tutor dei diversi moduli nei quali è articolato.

Le attività sono culminate nella ideazione di un percorso espositivo che ricostruisce la storia della colonia e che sarà allestito nel parco della ex Dalmine. Il tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione di partner esterni, prima fra tutti la Fondazione Dalmine che ha messo a disposizione il suo preziosissimo archivio e la professionalità dei suoi ricercatori e dei suoi operator…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 AGOSTO