TORRE BOLDONE – PARROCCHIA – L’abbraccio tra Macario e don Alessandro… preludio di un nuovo clima tra Comune e Parrocchia?

286

Da un paio di settimane la comunità parrocchiale di Torre Boldone ha voltato pagina. Il lungo ‘pontificato’ di don Leone Lussana, durato ben 25 anni, è finito, anche se l’ex parroco resta in paese come collaboratore pastorale. È invece iniziato il servizio del suo successore, mons. Alessandro Locatelli, che è stato festosamente accolto dai suoi nuovi parrocchiani.
Il nuovo parroco si è quindi gettato in questa sua nuova avventura pastorale e sta cominciando a conoscere volti, abitudini, punti di forza e punti di debolezza della comunità di Torre Boldone.
Lui stesso, nella lunga intervista concessa al nostro giornale – Araberara del 23 settembre, “Mons. Locatelli visto da vicino: dall’infanzia (‘Facevo il chierichetto, ma ero un po’ allergico alla Messa prima’) ai 19 anni al fianco del Vescovo Amadei. E, adesso, Torre Boldone, ‘con ansia, trepidazione e tanta speranza” – aveva detto che la realtà della sua nuova comunità gli sembrava molto (ripetuto cinque volte) vivace….
SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità