TORRE BOLDONE – Nuove tombe di famiglia al cimitero. Altri lavori il prossimo anno

È un lavoro che era programmato da anni, già da prima della pandemia: per vari motivi ha subito dei rallentamenti, siamo in ritardo sui programmi, ma adesso ci siamo”. Il sindaco Luca Macario annuncia la conclusione imminente del cantiere del cimitero di Torre Boldone. Un intervento con cui l’amministrazione comunale ha provveduto alla costruzione di 14 nuove tombe di famiglia: le 18 esistenti nel campo 10 sono state demolite e ricostruite, arrivando ad una capienza di 28 tombe. “La richiesta c’era, a Torre mancavano, e infatti la metà di queste nuove tombe sono già state prenotate”. E adesso l’attesa sta per finire. “Durante la fase di scavo – continua Macario – la falda che il geologo aveva individuato è risultata più alta rispetto al previsto: abbiamo così dovuto modificare due volte il progetto. Entro la fine del mese di settembre il lavoro si concluderà. Si tratta di un investimento di 220 mila euro”.

Questo intervento rientra in un progetto più ampio di sistemazione del cimitero. “Oltre alle tombe di famiglia stiamo progettando dei lavori ai vialetti del cimitero…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE