TORRE BOLDONE – L’anfiteatro, i “soldi buttati” e l’ironia della maggioranza. Sessa: “Saper guardare più in là del proprio naso, non è proprio un talento che appartiene ad alcuni nostri avversari sputasentenze”

Attorno all’anfiteatro di Torre Boldone era stata sollevata una polemica durante la campagna elettorale dell’anno scorso, con la maggioranza favorevole e la minoranza contraria. Luca Macario, che ha poi vinto la battaglia elettorale diventando sindaco, aveva promesso che, una volta eletto, avrebbe dato il via ai lavori per l’anfiteatro verde “da mettere a disposizione dei giovani e della comunità”. E così è stato.

A distanza di un anno, il gruppo di maggioranza “Insieme per Torre” ha usato l’arma dell’ironia e lanciato alcune frecciate social alle minoranzeSUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 GIUGNO