TORRE BOLDONE – INTERVENTO – Ronzoni e il ramo caduto dell’ultimo albero monumentale di Torre

Un grosso ramo cade da un albero in via Rimembranze. Il Comune transenna l’area. 

Di per sé non sarebbe una grande notizia, sennonché si tratta dell’ultimo albero monumentale sopravvissuto a Torre Boldone, dopo l’abbattimento illegale (perché privo del parere obbligatorio e vincolante della Forestale) del Cedro dell’Atlante del Parco Sordomuti. 

Ecco in breve l’antefatto: 

2017: l’agronomo incaricato dal comune dichiara l’Ippocastano (riconosciuto dal Ministero come albero monumentale) di via Rimembranze deperito fisiologicamente e ne prescrive solo la manutenzione ordinaria con la rimonda del secco. 

Gennaio 2018: il comune interviene invece con una pesante potatura; lo stesso ex sindaco Sessa, in un suo post del 22/4/2020, la riconosce come tale e la attribuisce addirittura, falsamente, alle prescrizioni dell’agronomo. 

Febbraio 2018: i consiglieri di minoranza di allora, tra cui il sottoscritto, denunciano ai Carabinieri della Forestale l’intervento scriteriato del comune, eseguito addirittura senza l’obbligatorio e vincolante parere della Forestale….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 GIUGNO