Torna l’incanto dell’arte di strada con il Sarnico Busker Festival

177

Sarnico. E voilà, arte, musica, fantasia e divertimento tornano a prevalere sul sonno. Sarnico richiama a corte i talentuosi buskers in un appeal quasi fiabesco. Dopo due anni di chiusura forzata torna la magia del “Sarnico Busker Festival –Festival dell’Arte di Strada”, in programma da venerdì 29 a domenica 31 luglio. Tre giorni nei quali 26 Compagnie e 100 talentuosi artisti, garantiranno 112 spettacoli gratuiti in 11 location a cielo aperto fra Centro storico, piazze e zone a lago.
“E’ l’edizione della ripartenza”, spiega Mauro Demarchi, presidente della Pro Loco, “il Festival è una perla internazionale rimasta nei cuori della nostra cittadina. Lo show per evidenti ragioni di sicurezza è stato strutturato al 50% delle potenzialità rispetto all’ultima edizione del 2019, ma rimane un concentrato di energia e poesia che, siamo certi, calamiterà migliaia di appassionati. Siamo quindi pronti a salpare seppur privi della limitrofa Paratico (BS), cittadina che per anni ci ha accompagnato in questo valzer di vita capace di esplodere ed entrare nel cuore della gente. Per quest’anno”, conclude il presidente Demarchi, “l’obiettivo è quello di riportare a Sarnico e sul Lago d’iseo questi
globetrotter lontani anni luce dalla consuetudine e di conseguenza di riprendere la rotta su un evento vincente per il nostro territorio”. Quello che andrà in scena sul lago a Sarnico, è uno degli appuntamenti di settore più apprezzati in Italia, un concentrato di arte, professionalità e competenze. La macchina organizzativa è al lavoro da mesi per ridare slancio a un evento di respiro internazionale che da oltre 20 anni ha rappresentato l’appuntamento clou del ricco carnet delle iniziative di “Estate a Sarnico” pianificato dalla Pro Loco. Seppur contingentata, l’edizione 2022 di Sarnico Busker Festival mantiene una proposta artistica di qualità, varietà di genere e professionalità, con performance che comprendono Circo teatro, Acrobatica aerea, danza su filo, trampoli pneumatici, Rue cyre, Danza con il fuoco e Street band itineranti. Un Festival che riserva anche quest’anno ampie opportunità di divertimento per i bambini con spazi gioco interattivo e laboratori. A curare le scelte artistica sono stati Chiara Belussi e Lorenzo Bellini. Proprio Lorenzo Bellini, assessore al Turismo del Comune di Sarnico, tiene a sottolineare: “La volontà di dare a Sarnico il Festival, ci ha aiutato a superare i vincoli di sicurezza imposti dalle normative vigenti, con conseguente ridimensionamento dell’evento. Ma era strategico ripartire. Puntiamo quindi già dal 2023 ad una edizione in linea con il 2019, che aveva visto Sarnico raggiungere una dimensione artistica internazionale”.

pubblicità
pubblicità