TAVERNOLA: via alle domande sul PGT: chi vuole i terreni “retrocessi” ad agricolo “sappia che poi è definitivo”

 

La nuova Amministrazione di Tavernola mette mano al Pgt approvato tra mille polemiche con risvolti anche grotteschi (come quello di prevedere un sottopasso di una ferrovia inesistente o le tre versioni delle stesso PGT). Richieste di cittadini che, per non pagare inutilmente l’Imu su terreni attualmente edificabili e che in prospettiva non saranno edificati, chiedono di retrocederli ad “agricoli”. “Ma sappiano che, secondo le disposizioni regionali, il percorso non sarà reversibile”, nel senso che poi non sarà più possibile chiedere che diventino edificabili. Comunque l’amministrazione comunale ha avviato la procedura di “redazione di una variante” del PGT di cui pubblichiamo il bando.

Per Tavernola nessuna nuova (cattiva nuova e spieghiamo il perché) per il Cementificio. Per la pista del Corno (Tavernola-Predore) uno spiraglio. E poi i “rampolli” della Banda e l’amarcord della seconda elementare del 1968.