TAVERNOLA – Un’estate con visite guidate al “Romanino”

Con l’arrivo dell’estate e la ripresa del turismo sono tornati importanti i resti del passato tavernolese dei quali è in corso il recupero ambientale: la Pieve di San Pietro (sec. XII) e San Michelone (sec XI) di Cambianica.

Con la riunione di mercoledì 24 giugno il gruppo degli “esperti” dei due monumenti romanici ha fissato in calendario delle visite per l’estate 2020. Come negli anni scorsi, l’apertura con la presenza fissa di un/a volontario/a è assicurata per tutte le domeniche di luglio, agosto e settembre sia al mattino (ore 9,00 – 12) sia al pomeriggio (14.30 – 17). Lo stesso avverrà anche per il 15 agosto (ferragosto).

Ospiti villeggianti che frequentano il paese in giorni diversi possono chiedere al telefono (cellulare 338 3212171) la presenza di un accompagnatore: risponde Romeo Lazzaroni che personalmente può dare la propria disponibilità, oppure si mette in contatto con gli altri accompagnatori liberi da impegni.

***

Alcune note sulla famiglia Fenaroli,  che ha affidato al famoso pittore bresciano Romanino il quadro della “Madonna in trono”, tratte dal volume “Monimenti historiali dell’antico e nobile castello di Iseo” di padre Fulgenzio Rinaldi.

«… Anche i Fenaroli meritano di essere ricordati. Venuti dalla Germania a Vigolo, fabbricarono poi sulla sponda del lago la terra di Tavernola, acquistarono la cittadinanza di Bergamo e Brescia e si diffusero e moltiplicarono in propagini parentele e fortuna, così che ora ben sei casate si trovano anche a Iseo. Giovannino e Tonino Fenaroli … mantennero nel 1453 a proprie spese sul nostro lago contro il duca di Milano molte loro barche armate, insieme a quelle della Serenissima. Battista Fenarolo, saputo che Caravaggio voleva togliersi a Venezia e darsi ai Francesi, operò subito col podestà veneto di Crema che gli fosse mandato, con sufficiente compagnia di gente, Galeazzo Fenarolo, il quale impedì il tradimento e il passaggio propostesi. I Fenaroli ebbero molto a soffrire per amore di Venezia da parte degli altri dominii….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 LUGLIO