TAVERNOLA – Un weekend col FAI nell’arboreto Fenaroli

855

Sabato 15 e domenica 16 maggio il FAI ha organizzato a Tavernola la visita all’arboreto di “Villa Elena”, la casa del prof. Luigi Fenaroli, illustre botanico morto nel 1980 dopo essere stato in America a studiare le piante di mais che poi fece crescere in Italia partendo dalla stazione di maiscoltura di Stezzano.

Questa villa era passata allora in eredità al figlio, l’ing. Guglielmo, che a sua volta è morto pochi mesi dopo l’unica figlia, la giovane e bella Elena, malata di anoressia. La vedova ha tenuto in ordine la casa e l’arboreto, ma anche lei è mancata due anni fa e la casa è passata di proprietà al fratello. La villa ha tre piani con un portichetto molto suggestivo e confina con la strada litoranea.

Romeo Lazzaroni, per conto del Comune di Tavernola, ha preso recentemente contatti con l’attuale proprietario chiedendo di poter visitare l’arboreto, cosa che è stata permessa.

Ha quindi preso accordi con alcuni conoscenti della cui preparazione botanica è sicuro ed ha promosso un incontro con la rappresentanza del FAI sul Sebino. In quella sede è nata l’idea di coinvolgere il FAI nella visita all’arboreto….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 MAGGIO

pubblicità