TAVERNOLA – EMERGENZA CORONAVIRUS – Tredici volontari a turno, 4 operativi alla volta, uno per ogni frazione e il capoluogo: e quattro stanze per le quarantene extra domicilio

Un gruppo di 13 volontari, a rotazione, è attivo per portare a domicilio ricette e medicinali. Agiscono a 4 per volta, uno per Bianica, uno per Cambianica, uno per il capoluogo e uno per Gallinarga. La limitazione a 4 attivi (si fanno i turni) è stata imposta dalla Prefettura per evitare il pericolo di contagio. La stessa Prefettura ha preso in carico la comunicazione dei nominativi e numero dei contagiati. Il passaggio di consegne tra l’ATS che aveva finora gestito la comunicazione ai Sindaci, e la Prefettura ha avuto qualche disguido (ad es. a Tavernola secondo l’Ats risultavano 4 contagiati, quando è toccato alla Prefettura sono… scesi a 2, evidentemente c’è stato un disguido). Sono due i morti a Tavernola che hanno come concausa il coronavirus, uno era ricoverato all’ospedale di Lovere e uno a quello di Iseo.

L’amministrazione comunale, oltre a coordinare il Gruppo dei volontari, ha predisposto 4 aule della nuova scuola attrezzate per eventuali isolamenti di persone che non possono stare a domicilio. E’ il cosiddetto C.O.C. che st per centro Operativo Comunale. Ogni aula ha il bagno privato…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 MARZO