TAVERNOLA – E’ tornata a casa guarita dal Covid la dott. Formenti e le campane hanno suonato di “allegrezza” “Quel tubo in trachea che non ti lascia parlare…”

di Cristina Bettoni

Domenica 10 maggio è tornata a Tavernola la dottoressa Gabriella Formenti, ammalata di Coronavirus e guarita dopo circa due mesi di cure. Era stata ricoverata il 14 marzo a Chiari in Medicina, ma dopo due giorni era stata trasferita in rianimazione dato l’aggravamento del male.

Il marito, dott. Alessandro Napolitano, in data 17 marzo, aveva chiesto aiuto e preghiere per la moglie che proprio in quei giorni stava malissimo: era infatti sedata, poi intubata.

A fine marzo era stata dimessa dalla “zona virus” e riportata in Medicina, dove è rimasta fino al 9 di aprile. Da qui è stata poi portata alla Clinica Maugeri di Lumezzane (Bs) dove ha passato la quarantena ed è stata presa in cura da fisioterapisti e altri specialisti fino a domenica 10 quando è stata riportata a casa.

Il marito aveva avvertito alcuni compaesani del rientro della moglie, e questi, senza dire niente a nessuno, hanno organizzato una forma di accoglienza gentile: hanno dipinto un piccolo stendardo e lo hanno posto in capo alla via dove la dottoressa abita ed hanno avvertito il Parroco che, all’ora annunziata, avrebbe fatto suonare “ad allegrezza” le campane del paese.

Poi, radunata una piccola folla (tre-quattro famiglie abitanti sul lungolago vicino alla casa della dottoressa), hanno atteso l’arrivo della macchina per farle una piccola ma simbolica festa…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 MAGGIO