STORIA – Il diario di guerra di Luigi Cabrini, minatore di Gorno e combattente nella Prima Guerra Mondiale

181

Pubblichiamo uno stralcio del “Diario di 45 mesi di vita militare” di Luigi Cabrini, nato a Gorno nel 1897 e deceduto a Comenduno di Albino nel 1976.

Luigi Cabrini faceva il minatore nelle miniere della Val del Riso e, pur amando molto la scuola e la lettura, aveva frequentato solo fino alla terza elementare. Chiamato alle armi il 21 settembre 1916, tornò definitivamente a casa solo il 6 maggio 1920, dove riprese la sua vita tutta dedita al lavoro ed alla famiglia. L’esperienza della guerra lo aveva però segnato profondamente – i parenti e gli amici ricordano che ne parlava sovente – ed avvertì il bisogno di fissarla sulla carta, su un semplice quaderno di scuola, le cui pagine, una quarantina, risultano accuratamente numerate… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 4 MAGGIO

pubblicità