SOVERE – Riccardo Camanini inserito nell’Olimpo degli chef mondiali. Lido 84 meta di culto dell’arte della cucina

Quando si va oltre l’asticella, le asticelle che non hanno misura ma la misura la fanno i sogni, ogni cosa diventa poesia, anche la cucina. Soprattutto la cucina. Che ormai la fanno tutti, in tv, a casa, nei corsi di paese, i bimbi, i grandi, le nonne, gli zii. Ma poi c’è chi la fa appunto mettendoci due ‘p’, ‘poesia e passione’ e con quelle è arrivato in cima, nell’Olimpo culinario del mondo. Riccardo Camanini arriva da Sovere, o forse sarebbe meglio dire parte da Sovere, chef dello stellato ristorante Lido 84 di Gardone Riviera da qualche giorno ufficialmente candidato al prestigioso The Best Chef Awards 2019, la selezione mondiale che stila la classifica dei 100 migliori cuochi al mondo. Un riconoscimento di quelli che contano davvero perché qui non sono i telespettatori a votare in base magari alla simpatia o a qualcosa di simile, macchè, qui a votare sono gli stessi chef. Al momento sono 400 gli chef individuati raccogliendo varie indicazioni che vengono dagli addetti ai lavori del settore. Quindi, gli stessi selezionati (con un sistema digitale) sono chiamati ad esprimersi votando i propri 10 chef preferiti…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 DICEMBRE