SOVERE – Massimo Lanfranchi: “Tanta gente del paese in difficoltà ma il brutto arriva ora, la mancanza di reddito si fa sentire. Buoni spesa per 120 nuclei famigliari”

Stiamo lavorando per cercare di trovare una soluzione per i Cre”. Massimo Lanfranchi in questi giorni è alle prese con riunioni e incontri per cercare di capire come sarà l’estate dei ragazzi: “Stiamo cercando di capire in che maniera porci – commenta Lanfranchi – rispetto alle nuove regole e disposizioni”. Come è andata col Banco Alimentare e con l’emergenza Covid in paese? “La richiesta è aumentata e abbiamo lavorato molto sui pasti a domicilio, tanti anziani che non potevano uscire di casa ci hanno chiesto di portare i pasti, abbiamo cercato di sopperire alle esigenze si tutti e grazie all’ottimo lavoro di Sovere Vol.A. ci siamo riusciti”. Sono aumentate le famiglie in difficoltà e anche la gente del paese ha cominciato a chiedere aiuto: “Con la chiusura di tutto e con il lockdown molte persone hanno chiesto aiuto, sono uscite allo scoperto e non hanno avuto finalmente vergogna a chiedere una mano, noi siamo qui per cercare di aiutare tutti, la gente che ha bisogno di aiuto del paese è in aumento….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 GIUGNO