SOVERE – I primi 60 anni del Bar Roma: da Tone e Rosa a Elena, passando per Ilde, la memoria storica della famiglia Biolghini

1 maggio 1960. Nasce a Sovere, nell’omonima via, il Bar Roma, destinato a diventare una vera e propria istituzione nel paese solcato dal torrente Borlezza. Un bar a gestione familiare. Da 60 anni, generazione dopo generazione, i Soveresi lo chiamano in modi diversi. Un tempo si diceva “da Bonèt” (il soprannome della famiglia Biolghini), “da Tone” o “da Rosa”, poi “da Ilde” e, infine, “da Elena”. Tre generazioni: i nonni, la mamma, la figlia. Tre generazioni di baristi e di produttori di gelato. Sì, perché il bar è famoso, in particolare, per il suo ottimo gelato artigianaleSUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO