SONGAVAZZO – Matteo Pezzoli vince il Palio ma è l’asinella Trip la vera star della serata: “Non volevo correre, potrei ritirarmi da vincitore”

Trip corre veloce, Matteo la chiama, le chiede di fermarsi, la insegue, ma lei non si volta. Li dividono alcuni metri e i loro sguardi si incrociano sotto un cielo stellato, in quel bacio che cattura gli applausi della gente. Che potrebbe sembrare il lieto fine di una storia d’amore che si legge soltanto nei libri, invece è tutto vero, siamo a Songavazzo, al tradizionale Palio degli Asini. Matteo di cognome fa Pezzoli ed è il fantino vincitore dell’edizione 2019. Ma è lei, l’asinella Trip, la vera star della serata. Sì, perché Trip ha fatto di testa sua, Matteo non l’ha aspettato per nessuna ragione, ogni volta che lui tentava di salire sul suo dorso, lei ripartiva. E a tagliare quel traguardo è arrivata da sola, alle sue spalle (oltre al suo fantino Matteo) sono arrivati Davide Meller e Matteo Zamboni.  “Ero indeciso se correre – spiega il vincitore – ma il fantino Jeffree mi ha convinto, sono partito con l’asino che aveva il suo stesso nome…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERD’ 26 LUGLIO