SOLTO COLLINA – Don Lorenzo e la nomina a Parroco di Fonteno, la Collina (religiosa) è unita: “Per le festività avremo un curato. Siamo grati a don Alessandro”

Don Lorenzo Micheli è stato nominato anche parroco della parrocchia di Fonteno. A partire dal mese di settembre, Don Lorenzo aggiungerà Fonteno ai paesi da lui seguiti, ovvero Solto Collina, Esmate, Riva di Solto e Zorzino: “Ho accolto la richiesta proveniente dal Vescovo di Bergamo Monsignor Francesco Beschi, voluta appunto dalla Direzione dei Preti – spiega il Don di Solto Collina, Esmate, Riva di Solto e Zorzino Lorenzo Micheli –. La volontà è stata quella di porre le diverse parrocchie a servizio di un unico parroco e la disponibilità è stata chiesta, appunto, a me. Le scelta converge in una direzione logica. È stata resa nota da poco tempo questa novità, ma mi era già stata chiesta tempo fa. Ci sarà sicuramente lavoro in più, ma questo, attualmente, non mi preoccupa. Cercherò di misurare le forze e dividerle equamente tra le parrocchie, per lavorare in modo ottimale. Durante le festività, arriverà anche un curato per celebrare le funzioni, il così detto curato festivo”. In queste parrocchie non è ancora presente un’unità pastorale ufficiale, nonostante ci sia una grande collaborazione: “Da noi, attualmente, non è ancora presente un’unità pastorale. Essa viene istituita ufficialmente dal Vescovo. Finora ci sono state semplicemente quattro parrocchie con un unico parroco ed un unico vicario parrocchiale. Io stesso seguirò cinque parrocchie e lo stesso farà il vicario parrocchiale. Nonostante questo, non è ancora istituita l’unità pastorale e non è stato neppure richiesto questo passaggio. Quando il Vescovo lo deciderà, allora potremmo formare questa unità, però dipende tutto da lui. Nella pratica è già presente un’unità pastorale, ma manca l’ufficialità. Non si tratta solo di una collaborazione tra i preti e tra le parrocchie, ma si tratta di un documento. Attualmente, non abbiamo in programma di formarla, ma valuteremo in futuro”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 APRILE