Sicurezza sui mezzi pubblici, dopo gli autobus controlli anche sui battelli

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo sulla sicurezza dei passeggeri che utilizzano quotidianamente i mezzi pubblici.

Al centro dell’attenzione non solo gli autobus che trasportano gli studenti, nei giorni scorsi i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Clusone con l’ausilio della Motovedetta dei Carabinieri di Iseo hanno effettuato un controllo al servizio di trasporto pubblico lacustre, presso l’Imbarcadero di Lovere, per verificare le dotazioni di sicurezza della nave, la presenza e l’efficienza dei dispositivi di salvataggio ed antincendio, i requisiti tecnici e documentali sia dell’imbarcazione che del personale che vi lavora e la verifica del tasso alcolemico del comandante.

I controlli si sono svolti al fine di garantire la sicurezza di tutti i cittadini, studenti e lavoratori, che giornalmente usano questo mezzo di trasporto tra la sponda bergamasca e bresciana del lago.

I risultati benché incoraggianti dal punto di vista della regolarità dell’accertamento tecnico, hanno evidenziato lacune circa la tenuta ed il possesso di documenti di bordo importanti per la sicurezza, e di titoli dell’equipaggio previsti dal Codice della Navigazione che ha portato ad elevare una sanzione amministrativa di oltre 3.000 euro.

I controlli, fa sapere il Comando Provinciale di Bergamo, proseguiranno anche nelle prossime settimane.