CERETE, GANDELLINO, GROMO, ONORE, VALBONDIONE E VILLA D’OGNA Sei sindache (su venti Comuni) in alta valle “Lavoriamo bene, essere donne… aiuta”

166

pubblicità

(Sa. Pe) Quote rosa vs quote azzurre. Sindachessa vs Sindaco. Un viaggio tra i mille impegni di quelle donne che ricoprono il ruolo di primo cittadino nelle piccole realtà bergamasche per sfatare il mito… sindachesse si può!

Chi ha detto che una donna impegnata nella gestione di famiglia e figli e pure di una casa non trovi il tempo e l’energia per amministrare un paese? Che le donne incontrino difficoltà maggiori rispetto agli uomini e non possano avere lo stesso peso politico sembra essere soltanto un’opinione.

Così, passando da Cerete, salendo ad Onore, Villa D’Ogna e poi ancora Gromo, Gandellino e Valbondione, dove ad amministrare il paese dal maggio del 2014 è Sonia Simoncelli, abbiamo messo sotto la lente d’ingrandimento l’esperienza delle nostre sindachesse, a confronto con i cittadini e le istituzioni.

A Cerete, Cinzia Locatelli è primo cittadino dal maggio di tre anni fa, in una Val Seriana che, a suo dire, è già ben abituata ad avere un sindaco donna: “In questi anni di mandato non ho mai notato grandi differenze tra uomo e donna. Nel mio consiglio comunale lavoro con altre due donne e siamo sempre state rispettate. Anche con i cittadini ed istituzioni ho instaurato un buon rapporto”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 AGOSTO

pubblicità