Schilpario si è candidato per ospitare allenamenti olimpici

Le Olimpiadi invernali del 2026 sono lontane, ma ci si sta muovendo a tutti i livelli. Mentre per la viabilità sono già stati stanziati fondi anche in bergamasca, per ospitare nelle strutture sciistiche gli atleti i giochi sono ancora aperti. Le tante nazioni che parteciperanno avranno bisogno, oltre ai campi di gara, anche di campi e strutture di allenamento. Schilpario ne ha due: il palazzetto del ghiaccio per cui si sta preparando un investimento per renderlo praticabile anche d’estate e la storica pista di fondo che ha già ospitato gare a livello nazionale ed europeo.

Ed ecco l’idea che ha portato addirittura in parlamento la senatrice Alessandra Gallone: Schilpario può ospitare squadre per gli allenamenti, sia per il ghiaccio che per il fondo. La pista di fondi “degli Abeti” è omologata sia dalla FISI (Federazione Italiana) sia dalla FIS (europea). ..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 GIUGNO