SCHILPARIO – Il grande giorno della transumanza, il fotoracconto

149

Domenica 18 settembre a Schilpario c’è stata la grande festa della “transumanza”, il passaggio delle greggi dai pascoli alti alla pianura. Un’occasione per celebrare con stand, gazebo e angoli di rievocazione di civiltà contadina, del resto già presente nel Museo etnografico, dove una signora filava la lana come un tempo, con la grande ruota movimentata dal fiume che alimentava la macina e la segheria e dove si trovano in esposizione gli attrezzi più disparati che hanno bisogno di spiegazione per le generazioni più giovani, comunque incuriosite di quel passato che ha riguardato i loro nonni.

Una fiumana di gente per tutto il paese, angoli di curiosità, gli artisti del legno che dai tronchi ricavavano statue, gli artigiani che presentavano i loro prodotti, non solo agricoli (formaggie derivati del latte), ma anche qui di lavori del legno e perfino composizioni fatte di… sassi raccolti nei torrenti (ne riproduciamo due, opera di Etta Bonicelli)….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità