SARNICO Un milione di euro per il versante collinare del paese, fino alla Cocca Hotel. E un sogno: dalla passerella di Christo alle “mani” di Lorenzo Quinn per abbracciare (e rilanciare) il lago d’Iseo

2431

Il comune di Sarnico ha iniziato diversi lavori per la messa in sicurezza e la sistemazione del paese. Nonostante le difficoltà economiche e sanitarie, l’amministrazione comunale non si ferma e continua ad impegnarsi per rendere il paese un posto migliore per i propri cittadini. Il 2021 sarà un anno pieno di iniziative: “Stanno per iniziare diversi lavori – spiega il sindaco Giorgio BertazzoliA breve inizierà un grandissimo progetto da oltre 1.000.000 di euro, finanziato dallo Stato, per appostare sulla collina le reti para-massi. Siamo molto felici ed orgogliosi di questo, perché solo due comuni in tutta Italia hanno ricevuto questa somma. I lavori verranno suddivisi in due lotti, il primo sarà completato entro quest’anno, mentre i lavori per il secondo inizieranno nel 2022. Andremo, dunque, a posizionare le reti su tutto il versante collinare del paese, fino ad arrivare al Cocca Hotel. Nel mentre, stanno continuando in Via Predore i lavori per portare l’acqua corrente agli abitanti della via, in quanto alcuni di essi la reperivano presso una vecchia cisterna nel bosco. Il progetto prevederà anche il rifacimento della strada e andremo a cambiare gli impianti illuministici, con apparecchi più moderni. Successivamente, andremo a sistemare le aiuole poste all’ingresso del paese. Poi, a breve, inizieranno i lavori per l’ampliamento di alcuni parcheggi all’interno del paese. Infine, in Via Ghiacciaia verranno trasportati dei pali della luce che si trovano in un campo della parrocchia e andremo a riasfaltare e sistemare la strada. Questa è una via molto importante per il passaggio in sicurezza. Sono progetti che i cittadini ci chiedono da molto tempo e per questo abbiamo cercato di ascoltare le loro esigenze”. .,..

SUL  NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 FEBBRAIO

pubblicità