SARNICO – Un concorso fotografico per ricordare Ulisse Belometti

Un concorso fotografico è certamente il modo migliore per tenere vivo il ricordo di Ulisse Belometti, che della sua passione per la fotografia ne aveva fatto una professione. Per oltre cinquant’anni ha ritratto un’epoca, da Alain Delon alla ‘sua’ gente del Lago d’Iseo. Ha aperto una stimata agenzia, la ‘San Marco’ di Villongo e Palazzolo sull’Oglio, divenuta presto un punto di riferimento per il territorio e che oggi prosegue con i suoi figli, Maurizio e Claudio. Un concorso fotografico organizzato in collaborazione con la Cooperativa sociale Ruah, arrivato quest’anno alla quarta edizione con 130 scatti provenienti da tutta Italia per raccontare la pandemia con il tema ‘Distanziati ma vicini’. La giuria ha assegnato a Mario da Polenza e Samuele Garattini di Casnigo il premio ‘Ulisse Belometti’, che hanno presentato lo scatto ‘Da quanto tempo nonno…’ con due mani che si toccano attraverso il plexiglass. Alla fotografia ‘Volontari Croce Azzurra prestano aiuto’ di Mauro Scattolini (l’autore è di Udine ma la foto è stata scattata in provincia di Bergamo) è andato il premio ‘Basso Sebino’…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 AGOSTO