SARNICO – “Siamo il paese con più vaccinati in provincia di Bergamo. La bravata del Parco Paroletti. Conti: siamo in profondo rosso”

Il comune di Sarnico ha dovuto assistere ad un aumento dei casi positivi nelle scorse settimane, però, fortunatamente, il trend sembra essere in calo. Mentre, per quanto riguarda le vaccinazioni, Sarnico si dimostra uno dei paesi più avanti: “Abbiamo circa settanta contagiati, però siamo in lieve calo, fortunatamente – spiega il sindaco di Sarnico Giorgio Bertazzoli. Siamo passati da un incremento di 46 positivi, riscontrato due settimane fa, a 16 settimanali. Stiamo migliorando, ma non dobbiamo abbassare l’attenzione. Per quanto riguarda le vaccinazioni, stanno procedendo bene. Siamo il paese che ha vaccinato di più in tutta la provincia di Bergamo, per quanto riguarda la fascia compresa tra i sessanta e gli ottant’anni. Siamo molto soddisfatti di questo, perché tutta la popolazione ha accolto favorevolmente le nostre raccomandazioni”. Nel mentre, negli scorsi giorni, sono iniziati i lavori riguardanti la sistemazione della segnaletica: “Abbiamo iniziato da poco i lavori riguardanti il rifacimento della segnaletica. Tra febbraio ed aprile, come tutti gli anni, faccio il restyling del paese, in vista della bella stagione. Abbiamo, anche, iniziato a ripulire tutti i parchi, oltre che a sistemare la segnaletica. Partiranno a breve le nuove asfaltature, manutenzioni e piccoli lavoretti, per rendere il paese più accogliente. Oltre a questo, faremo anche diversi lavori di pulizia e di taglio delle piante. L’obiettivo è avere il paese pronto per la stagione estiva”. Il gruppo Trial della Protezione Civile ha ripulito il tratto da Lido Nettuno-Cadè fino a Pompiano ed il tratto da Via Calchera fino a Forcella: “Il gruppo Trial di Protezione Civile ha ripulito diversi sentieri. Mentre la classica Protezione Civile ci sta aiutando moltissimo a mantenere sotto controllo la situazione pandemica”. Sono invece terminati da poco i lavori riguardanti il rifacimento del gazebo in parco Paroletti: “Abbiamo sistemato il gazebo di Parco Paroletti, in quale era stato deturpato. Dopo aver creato il parco nuovo, era bene finirlo in bellezza. È una bellissima opera pubblica, quindi non mi capacito di quanto successo. Stiamo indagando su colui che ha compiuto questa bravata, visto che è stato anche ripreso dalle telecamere. I nostri dispositivi di sicurezza l’hanno ripreso, però era bardato, quindi non siamo riusciti a riconoscerlo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 APRILE