SARNICO – Il ricordo di Luigi Mussinelli

137

In merito all’immenso affetto dimostrato in questi giorni terribili, il nostro eterno amico Luigi meritava tutta questa dolcezza.

Lui, quando si parlava con discrezione, ti ascoltava e senza voler dare lezioni, ti dava il suo parere senza peli sulla lingua, senza ipocrisia. Quanta virtù nell’essere sempre se stessi, quanta nobiltà nella sua amicizia.

Ci mancherà.

Andrea Grassi  (Alan)

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 SETTEMBRE

pubblicità