SARNICO – Il cambio della guardia all’Asilo “Ma serve un cambio anche di progetto”

Giuseppe Bettera ha lasciato la Presidenza dell’Asilo. “E voglio ringraziarlo – dice il sindaco Giorgio Bertazzoli perché in questi ultimi due anni ha affrontato problemi pesanti nel periodo del Covid (rette sospese, mancanza di fondi ecc.). Bettera mi ha detto che si sentiva stanco e poi è… convolato a nozze con la mia vicesindaca Paola Plebani. Ma resta nel Cda. E così è stata eletta presidente Ornella Lazzari, già vicepreside dell’Istituto Comprensivo di Sarnico, che è appena andata in pensione e ha quindi più disponibilità di tempo per affrontare questo nuovo incarico”. L’Asilo di Sarnico è comunale, i cinque membri del Consiglio direttivo (Cda) sono nominati dal sindaco. Con una curiosità: uno dei cinque membri, che poi eleggono al loro interno il presidente, deve, per statuto, essere “gradito” alla Parrocchia, essendo la Fondazione (che risale ai primi del Novecento) che regge l’Asilo, di indirizzo cattolico. “Sì, il parroco, con cui abbiamo un ottimo rapporto, presenta una rosa di candidati e poi il sindaco ne sceglie uno”. L’edificio che ospita l’Asilo è tra l’altro uno dei 5 edifici di stili liberty del Comune di Sarnico. …

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 OTTOBRE