SARNICO – Ha preso servizio il Luogotenente Antonio Di Nuzzo. Il ringraziamento del sindaco al Maresciallo Salvatore Corbo. Via a 2.000.000 euro di lavori per la collina

All’interno del comune di Sarnico è stato assunto il nuovo maresciallo comandante dei Carabinieri. Dopo lunghi anni di servizio da parte del comandante Salvatore Corbo, al suo posto è stato inserito il Luogotenente Antonio Di Nuzzo. Il primo cittadino di Sarnico ci tiene a ringraziare il maresciallo uscente per il lavoro svolto a nome di tutta la popolazione e porge il suo saluto al luogotenente entrante: “Come sindaco sono molto contento dell’arrivo del nuovo maresciallo dei carabinieri – spiega il sindaco di Sarnico Giorgio Bertazzoli. Abbiamo già instaurato un bel rapporto e sta iniziando ad ambientarsi in paese. Gli mancano ancora sette anni prima di andare in pensione, dunque ha ancora tantissima voglia di fare. Abbiamo già iniziato a parlare di questioni relative alla sicurezza di vario tipo. Piano piano sta conoscendo il nostro territorio e sta iniziando a prendere manualità con la documentazione relativa. Cercheremo di vederci il più spesso possibile, come, tra l’altro, accade in diverse situazioni tra il sindaco ed il maresciallo del paese. La nostra polizia locale resta sempre a disposizione, così come i carabinieri. Siamo molto soddisfatti del lavoro che stanno svolgendo tutti. Sono molto contento che io sia stata la prima persona che il maresciallo ha voluto incontrare, a dimostrazione del bel rapporto venutosi a creare. Adesso cercherà di prendere dimestichezza con la caserma dei carabinieri sul nostro territorio”. In questi giorni stanno procedendo all’interno del paese diversi lavori per la sistemazione delle aiuole e la ripulitura dei tombini: “Sarnico è un paese turistico, per questo motivo utilizziamo il periodo primaverile per ripulire ed abbellire il nostro comune. Stiamo sistemando diverse aiuole, ci occupiamo della pulizia, degli sfalci, del taglio degli alberi, della potatura delle piante per quanto riguarda la parte dell’ambiente. In più, ci occupiamo del rifacimento della segnaletica, come gli stop, e di diversi lavori di manutenzione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 APRILE