SARNICO – “Giovanni e quei pacchi distribuiti alle famiglie in difficoltà. Il San Maurino d’oro ad Evelino Barcella e….”

272

Nonostante la persistente situazione di rischio contagio, l’inizio d’anno a Sarnico ha visto numerose occasioni festose  ed eventi  vòlti a rafforzare la coesione della comunità e a ravvivare la speranza in un futuro migliore: “Il 12 gennaio scorso –spiega il sindaco Giorgio Bertazzoli – siamo stati molto contenti di accogliere in Municipio il nostro concittadino Giovanni Crespi il quale, affiliato alla Coldiretti di Bergamo, ci ha portato  parecchi pacchi alimentari da donare alle nostre famiglie in difficoltà a causa della pandemia nell’ambito del progetto “Spesa Sospesa”, progetto sostenuto dal  Presidente di Coldiretti Bergamo Alberto Brivio e dal segretario locale di Sarnico Carlo Belotti, che ringrazio di cuore”.

In occasione della festa del Patrono del paese S. Mauro, che cade il 15 gennaio, e delle celebrazioni  relative, l’Amministrazione ha inoltre proceduto, come da tradizione, alla consegna dei “San Maurini d’oro”: “Si tratta della più alta onorificenza che attribuiamo ogni anno  a cittadini che si siano particolarmente distinti per il loro amore al paese e per il loro operato al servizio del bene comune, un evento sempre molto atteso, gradito e partecipato, pur nel rispetto delle normative vigenti. I premiati di questa edizione sono stati rispettivamente: il capogruppo della locale Associazione Alpini, nonché Caponucleo della locale Protezione Civile, Severo Fratelli, per tutto quello che, insieme ai suoi 22 Volontari,  ha fatto durante la duplice emergenza meningite- Covid-19, prodigandosi al servizio della popolazione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 GENNAIO

pubblicità