SAN PAOLO D’ARGON – ELEZIONI – Zanotti per la continuità, Frassini per la svolta. Il vicesindaco: “Vogliamo il bene del paese”. Lo sfidante: “Amministrazione molto spendacciona…”. Cortinovis non farà parte del nuovo Consiglio comunale

Cinque anni fa la sfida a due fra Stefano Cortinovis e Graziano Frassini si era conclusa con un testa a testa finale: 51,5% a 48,5%. Alcune decine di voti avevano nuovamente incoronato il sindaco uscente e condannato alla minoranza lo sfidante. Anche adesso si ripete la stessa scena. Frassini riveste il ruolo dello sfidante (ma spera in un esito diverso…), ma stavolta si troverà di fronte il vice di Cortinovis, Roberto Zanotti.

Frassini guida la lista ‘Lega Salvini – Per Frassini Sindaco’ (che prende il posto di ‘Solo per San Paolo’), mentre Zanotti è proposto dal gruppo della maggioranza uscente ‘L’Alveare’ e in questa Amministrazione ricopre i ruoli di vicesindaco e assessore al Bilancio, Lavori Pubblici e Manutenzione Strade e Impianti Comunali.

L’Alveare – spiega Zanotti – oltre che una lista civica è anche una associazione che ha più di 10 anni e mi ha proposto la candidatura, che ho accettato. Della vecchia Amministrazione siamo rimasti in tre, mentre gli altri componenti della lista sono nuovi. Si tratta di un gruppo che ha voglia di fare, persone che vivono il paese e questo è importante. Io abito da 36 anni a San Paolo e ho fatto parte di quasi tutte le associazioni, della compagnia teatrale, dell’oratorio, del centro anziani. Questo mi ha portato cinque anni fa a presentarmi per la prima volta alle elezioni. È stata la conseguenza logica del mio percorso di vita. I cittadini possono aver fiducia in noi, perché vogliamo il bene del nostro paese”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE