SAN LORENZO – Il saluto a don Guido Rottigni: “Siamo cresciuti insieme, la nostra amicizia non finisce qui”

É stato un saluto che ha saputo mescolare lacrime e sorrisi. Dopo un percorso lungo dieci anni (don Guido è arrivato nel 2008 con tanto di lancio in parapendio – ndr) la comunità di San Lorenzo si è data appuntamento domenica 2 settembre per augurare buon cammino a don Guido Rottigni, che a fine mese diventerà parroco in Valle Imagna, a Sant’Omobono e Valsecca. Ma prima un corteo di ombrelli colorati in contrasto con il cielo grigio l’ha accompagnato in Parrocchia, dove ad aspettarlo c’era una chiesa gremita e uno striscione per dirgli ‘grazie’. “Sta tutto nella parola ‘affetto’. Ci pesa tanto questo distacco, – spiega don Guido – perché ci vogliamo un mondo di affetto. L’affetto della gente dona grande serenità ai suoi preti e il prete dà tanto quando si sente voluto bene. Io penso che questa nostra amicizia non finisca a fine settembre: è ovvio che ci si sentirà di meno, ci si vedrà poco, ma l’amicizia rimane… Quello che abbiamo vissuto insieme c’è, siamo cresciuti insieme e siccome non vogliamo distaccarci, ci sembra che finisca come la sabbia che cade tra le mani…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 14 SETTEMBRE