ROVETTA – Ponte tra Rovetta e Songavazzo: via allo studio di stabilità. Uscita dall’Unione: “Finora solo benefici”

È una primavera movimentata quella rovettese, progetti e lavori, sia per Rovetta che per San Lorenzo, non mancano di certo. Abbiamo bussato alle porte del Municipio, il sindaco Mauro Marinoni puntualizza: “Abbiamo deciso di investire i fondi straordinari per il rilancio concessi da Regione Lombardia, si tratta di 60.000 euro, per la sicurezza sulle strade. Si accorperanno pertanto in unico progetto complessivo una serie di lavori che in paese si attendono da diverso tempo. Andremo a sistemare alcuni incroci e a risolvere alcune problematiche riguardanti la viabilità. A giugno inizieranno i lavori al campo sportivo di San Lorenzo per il rifacimento della recinzione e la sistemazione della copertura degli spogliatoi e anche i lavori di rimozione di parte del porfido lungo via Fantoni con la creazione di due nuovi attraversamenti pedonali rialzati. Infine sono previste anche asfaltature per circa 40.000 euro di alcuni tratti stradali particolarmente ammalorati. Partiranno i lavori di ripiantumazione, con cespugli e piante ornamentali, del parco pubblico fra Rovetta e Fino del Monte. Verranno utilizzate essenze di altezza contenuta per evitare interferenze con la sovrastante linea elettrica e per mantenere una certa visuale sulle ville che si trovano in Comune di Fino del Monte, ai confini dell’area”.

Dalle opere che attendono il via ai progetti: “Dallo Stato abbiamo ricevuto a fondo perduto 100.000 euro sia per la progettazione degli interventi antisismici sulle scuole, sia per lo studio sulla stabilità e staticità del ponte vecchio che collega Rovetta e Songavazzo (è il secondo ponte europeo realizzato in cemento armato nel 1910, ndr). Entrambi gli incarichi sono già stati affidati”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 MAGGIO