ROVETTA – Michele, 29 anni, che in pieno Covid ha deciso di diventare imprenditore. Dalla sua passione per lo sport è nata la start up ‘Denmik’

Denmik è un nuovo brand di abbigliamento sportivo, ma soprattutto il sogno di un giovane rovettese (che vive a Bergamo, dove lavora nell’ambito del finance, da tre anni) che proprio in questi giorni diventa realtà. La storia di Michele, 29 anni, che di cognome fa Confalonieri, parte da qui e noi la ripercorriamo, passo dopo passo, insieme a lui. L’anima e il cuore di Denmik sono le passioni di Michele, quella per lo sport e per l’abbigliamento. Ma prima di tuffarci nella sua avventura, partiamo proprio dal nome curioso scelto per dare vita al suo progetto.

E’ la fusione di Danimarca e di Michele. Perché? La Danimarca è il luogo in cui ho studiato, dove ho fatto la specialistica, dopo la triennale in Economia a Bergamo. È un Paese di cui mi sono innamorato e dove è nata la voglia irrefrenabile di creare qualcosa che potessi sentire mio. Michele, beh, non serve che lo spieghi (ride, ndr). E poi diciamo che suonava bene”.

Non si può però parlare di Denmik senza parlare di sport… “Prima di andare in Danimarca avevo sempre giocato a calcio, ho smesso quando ho iniziato l’università, e poi ho iniziato a seguire la passione per la corsa di mio papà… mi sono allenato per correre una maratona e alla fine abbiamo corso insieme quella di New York nel 2019. Non ho più smesso di correre, se prima la odiavo, adesso non riesco proprio a stare senza e mi alleno almeno tre, quattro volte a settimana”.

Torniamo alla parentesi di vita in Danimarca, dove tutto è nato… “Ho iniziato a pensare a qualcosa di mio e avendo studiato economia e innovazione, il mondo delle start up mi ha sempre affascinato. Prima che arrivasse Denmik ho avuto qualche altra idea, ma che non mi apparteneva fino in fondo e quindi non è mai decollata. Con Denmik è stato diverso. Sono consapevole che non potrà sostituire il mio lavoro, almeno non adesso, ma ho iniziato per passione e voglio che resti proprio così. Amo lo sport in generale ed è per questo che ho deciso di lanciarmi nel mondo dell’abbigliamento sportivo..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 FEBBRAIO