ROVETTA – Jake e quel viaggio a Los Angeles che può cambiargli la vita

Quattro anni compiuti ad aprile, un bimbo vivace, del resto come lo sono tutti i bambini di quell’età. Ma Jake è speciale e lotta ogni giorno contro quella paralisi cerebrale infantile che gli crea difficoltà a camminare e a muoversi liberamente. Jake (che di secondo nome fa Luigi, come i nonni dei suoi genitori) è nato a Londra, dove vive con papà Jimmy, originario di Rovetta, e mamma Marianna, che invece è siciliana.

Jake è un bambino meraviglioso – spiega nonna Silviae non lo dico perché è mio nipote. E’ nato prematuramente, doveva nascere a giugno, e questo gli ha provocato alcuni problemi motori che però non abbiamo notato subito… ma sa come farsi rispettare, non ci pensa due volte a dire le cose che pensa (sorride – ndr)…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 28 GIUGNO